La pratica e l’applicazione dello Yoga nel quotidiano sono di fondamentale importanza per chi decide di scegliere questa via per evolvere come individuo e anima.

Domenica 26 febbraio ho partecipato a un incontro organizzato da Yoganubhava, progetto italo-indiano che divulga Yoga della Tradizione, basato sulla ricerca scientifica del metodo Yoga Therapy, portato avanti in Italia da Lucilla Monti e Giuseppe Goldoni, in collegamento con il dottor Mukund V. Bhole.

Ringraziamo quindi i mezzi tecnologici che ci permettono di trasmettere questi insegnamenti, e di continuare il nostro percorso di formazione e crescita.

Yoga è la via di auto-realizzazione del Sé, che sta alla base di questo percorso, che infatti non è soltanto un “corso”.

Nel mio cammino, da giovane praticante e insegnante, o meglio, divulgatrice (preferisco utilizzare questo termine), la pratica costante e l’approfondimento formativo, mi hanno permesso di fare un viaggio dentro me stessa, nella mia realtà personale. Ho scoperto il corpo, le sue funzionalità e il suo stretto collegamento con la mente. Molto spesso ci si dimentica che mente e corpo sono in stretta relazione e che non sono due entità separate. Lo Yoga ci permette di riunirli, e di far sì che diventino il mezzo per condurci al risveglio della coscienza, quel luogo recondito che spesso abbiamo paura di incontrare, o che non vogliamo ammettere che esista. Ma è proprio in quel luogo che possiamo dire di “Essere”, di esistere, di essere conducenti della nostra vita, della nostra salute. Un luogo dove essere anime libere da ogni vincolo mentale.

Con il tempo ho costatato e capito che lo Yoga è un supporto importante, e non un antidoto. È un nutrimento giornaliero per il mio stato di salute, dallo stato fisico al mentale, dall’emotivo all’energetico. E le trasformazioni le ho viste su di me e su tutte le persone cui ho trasmesso la mia esperienza; esperienza che ogni giorno continuo a trasmettere con passione e dedizione.

Ci sono sempre momenti bui e difficili nella vita, sfide e ostacoli da affrontare, paure e preoccupazioni… soprattutto in questo periodo storico che stiamo vivendo e che ci sta mettendo a dura prova.

Purtroppo la nostra attenzione è rivolta costantemente all’esterno, l’unica realtà con cui ci identifichiamo, ma noi non siamo quello.

Bisogna trovare il coraggio di abbandonare le corazze e le armature che crediamo ci possano difendere dall’esterno, per aprirci al nostro mondo interiore e focalizzare lo sguardo verso l’infinito e oltre, dove tutto è Samādhi, beatitudine, semplicemente essere.

Buona Luce e Buon Viaggio a tutte le anime erranti di quest’universo.

 

Grazie a: Yoganubhava e Yoga Esperienziale

Video: https://www.facebook.com/watch/?v=2566225167020360

Dr. Bhole is back! Lo yoga tradizionale